Chi siamo

La Comunità Missionaria della Via è un movimento nato dal carisma dei Missionari e Missionarie della Via. Lo Statuto della Comunità è stato approvato dal Vescovo di Lamezia Terme il 1° maggio 2019.

All’inizio della fondazione degli Istituti dei consacrati (che sono stati chiamati a testimoniare Gesù Verità, seguendolo come annunciatori poveri ed itineranti del Santo Vangelo), si sono avvicinate a questa nuova realtà diverse famiglie.

Il movimento laicale è formato infatti da famiglie, da ragazzi e bambini che si impegnano a testimoniare Cristo Verità nel mondo, prendendo come modello la vita di Gesù e delle prime comunità cristiane, formando comunità che desiderano essere “famiglia di famiglie” e cuore accogliente per chi non ha una famiglia.

L’ INTUIZIONE 

L’intuizione avuta è quella che la nuova evangelizzazione parte non da grandi numeri e grandi incontri  ma da piccole comunità formate ad annunciare e vivere autenticamente il Santo Vangelo che accendono il cuore di altri cristiani e siano pronte a formare altre piccole comunità cristiane. Oltre ai tempi di preghiera e alla centralità della celebrazione eucaristica, la nostra formazione è fondata sul prendere consapevolezza del proprio essere cristiani nella Chiesa in un mondo che relativizza tutto. Gesù si è rivelato come Via, Verità e Vita (Gv 14,6): questa è la chiave che apre il nostro cammino nell’attualità per saper rendere  ragione e testimonianza della nostra fede (cfr 1Pt 3,15) .

 Il nome della Comunità

Comunità: ci richiama alla comunione, tanto difficile da realizzare ma segno fondamentale del nostro essere cristiani.

Missionaria: aperta all’annuncio, primariamente nel proprio stato di vita e poi con la missione per essere angeli mandati da Dio a portare il suo amore.

della Via: non richiama solo le splendide parole di Gesù che si è denominato Via, Verità e Vita, ma anche il nome che avevano i primi cristiani. Essi erano chiamati “quelli appartenenti alla via” (At 9,2), nome che indicava coloro che seguivano fedelmente il messaggio e la vita di Gesù.

Impegni specifici

I laici si impegnano a vivere una vita cristiana autentica attraverso alcuni impegni propri della vita cristiana:

– Santificare la Domenica;

– Confessarsi almeno mensilmente;

– Coltivare la misericordia e la carità;

E attraverso alcuni impegni specifici:

– Seguire il diario di esercizi spirituali quotidiano relizzato dai consacrati;

– Incontrarsi settimanalmente nel punto luce comunitario;

Il punto luce comunitario nasce dall’esperienza della fondazione iniziale: i missionari infatti predicavano settimanalmente il Vangelo nelle case. Perciò gli appartenenti alla comunità sono suddivisi in fraternità che si riuniscono per la meditazione guidata del Vangelo o per il rosario meditato (punto luce di intercessione) e per la condivisione della propria vita cristiana. Vengono allo stesso tempo formati alla fede attraverso catechesi e incontri a cura dei  consacrati e dei membri più formati utilizzando i sussidi preparati dai missionari e attraverso formazioni in equipe per l’evangelizzazione.

La fraternità diventa così una vera famiglia di famiglie sulle parole di Gesù che dice: “Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri” (Gv 13,35).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi